Crea sito

LETTURA, IMMAGINI, TEATRO, MULTIMEDIALITA’

Il LIBRO come medium comunicazionale e strumento educativo di animazione socio-culturale

PER GIOCO In Biblioteca

L'Associazione A.I.S.T., in collaborazione con Comune e la biblioteca di Montesilvano -PE- ha sviluppato un percorso di promozione della lettura della durata di 3 anni rivolta ai bambini della Scuola dell'inanzia e Primaria e ai loro insegnanti e genitori.

L'importanza di questa azione si basa sul fatto che, come dimostrato da numerosi studi e ricerche, l’approccio positivo al libro e alla lettura è un fattore protettivo per lo sviluppo socio-culturale del bambino; le famiglie in cui ci sono e si leggono libri, infatti, dimostrano di sviluppare maggiori risorse umane e sociali. La lettura ai bambini piccoli può essere considerata un’importante capacità genitoriale che accresce il capitale sociale della famiglia. Questo porta con sé molteplici valenze positive perché il libro e la lettura sono una grande opportunità di formazione a cui i bambini hanno diritto. Le suddette ricerche evidenziano che i bambini a cui si raccontano e leggono i libri ad alta voce:

  • posseggono un vocabolario più ricco,

  • mostrano una maggiore capacità di esprimere in modo corretto e articolato il proprio pensiero,

  • hanno maggiore capacità di relazione, di ascolto e attenzione e favorite abilità cognitive.

Il progetto è stato diviso in 5 moduli operativi, ognuno dei quali ha il fine di coinvolgere e sensibilizzare un diverso target di riferimento fornendo gli strumenti per i quali la lettura sia una pratica comunemente usata non solo in biblioteca, ma anche a scuola e in famiglia:

  • Incontri di presentazione del progetto rivolti alle scuole, alle strutture socioeducative e a tutti la cittadinanza interessata. Saranno presenti rappresentanti di Biblioteche, Università, Scuole e Associazioni nonché pediatri che da anni si occupano di promozione della lettura.

  • Recital di lettura espressiva

Attraverso la lettura espressiva, la musica e la proiezione di immagini si affronteranno e svilupperanno temi relativi al mondo dell’infanzia, in un percorso artistico fra favole, suoni e lettura teatrale.

  • Incontri di laboratorio creativo sul libro rivolti ai bambini a scuola e in Biblioteca. L’ idea che sta alla base di questo progetto è quella di proporre un percorso dilaboratorio in cui si incontrino sul comune terreno di sperimentazione dell’animazione del libro la fiaba, la lettura, il gioco, la scrittura creativa e il linguaggio artistico. .Attraverso il contatto con i libri, il gioco, l’uso della voce, esercizi sul ritmo, l’ascolto della musica, le tecniche di scrittura creativa e la costruzione di prodotti artistici realizzati con materiali di riciclo, si coinvolgerà il gruppo di piccoli partecipanti in un’esperienza importante di crescita e formazione, rafforzando l’amore per i libri.

  • Corso di formazione, aperto a insegnanti, genitori, nonni, operatori culturali e sociali, per arricchire gli adulti di strumenti e conoscenze utili a stimolare nei bambini il “piacere di leggere” e l’interesse per i libri. Il corso che avrà carattere prevalentemente laboratoriale, sarà finalizzato ad accrescere le competenze espressive nella lettura ad alta voce. Si prevede anche un modulo teorico di approfondimento sulle tematiche relative alla promozione della lettura: perché, come, quando, leggere ai bambini. Il corso sarà condotto da un lettore professionista

  • La mostra del libro creato dai bambini per far conoscere ai bambini il mondo fantastico dei libri per bambini e ragazzi attraverso un approccio ludico-didattico. Sarà pertanto richiesto alle scuole di partecipare attraverso la costruzione di libri gioco ognuno dei quali sarà esposto all’interno della mostra. La mostra sarà aperta sia per le scuole che per i bambini accompagnati dalle loro famiglie.

     

All’interno della mostra l’associazione propone un percorso attraverso tutta la produzione creata dai bambini che prevede la realizzazione di un laboratorio strutturato in 3 momenti:

  • visita guidata all’interno della mostra;

  • lettura ad alta voce di alcune delle storie da cui i libri sono tratti;

  • laboratorio di animazione del libro.